I quattro piani dello sviluppo: approfondimento

“Siamo davanti ad un uomo sociale che non esiste ancora, ma che è già nato”
(M. Montessori
)

N.B. Per leggere la prima parte dell’articolo clicca qui

Il secondo triangolo rappresenta la Fanciullezza = 6-12 anni. Si verifica, in questa fase, il passaggio dal mondo sensoriale a quello astratto. È il periodo sensitivo della cultura e della matematica in cui si sviluppa la capacità di immaginazione, il senso della giustizia e l’interesse per la cultura. Si parla infatti di un ragazzo “esploratore del mondo”.

La frase che definisce questo periodo è: “AIUTAMI A PENSARE DA SOLO.


Il terzo triangolo rappresenta l’Adolescenza = 12-18 anni. Si verifica il passaggio dalla giovinezza all’età adulta; è il periodo sensitivo della creatività. L’adolescente vive un periodo di crisi, conflitti e di rivendicazioni, in cui cerca la conferma della propria sessualità; va alla ricerca di un “modello-ideale” e di una società a cui appartenere. La Montessori a tal proposito creerà delle fattorie (Erdkinder: “I fanciulli della terra”) pensate proprio per gli adolescenti che vivono queste fasi di crisi.

Il quarto triangolo rappresenta la Maturità = 18-24 anni, in questa fase l’uomo dovrebbe essere maturo. L’indipendenza diventa reale. Il giovane adulto ha preso coscienza della sua persona e della società; è autonomo e in grado di assumersi le proprie responsabilità.

Condividi con:

Categories:

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.